Blog: http://giorgiodasebenico.ilcannocchiale.it

E noi?

C'era questo silenzio improbabile,
come un inatteso ospite, un suono alla porta
che ci trovava impreparati.
La storia si svolgeva al tavolo della cena.
Era una storia perché si cresceva e si cambiava,
si ascoltava, si provocava un rossore.
Ogni volta che si provocava un rossore
la storia si faceva.
Ed eravamo fratelli e sorelle ineguali e compresi.
Fratelli e alberi
in quella cucina giardino.
Non pensava la terra tutta quella mistura,
quella vita. E noi.
E noi?

Pubblicato il 31/1/2011 alle 21.8 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web